Menu

 

RSPP - Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (DLgs 81/08)

 

Corso RSPP Rischio Basso – 16 ore

Uffici, commercio ingrosso e dettaglio, assicurazioni, informatica, alberghi e ristorazione, artigianato, associazioni ricreative, culturali e sportive, servizi domestici, attività professionali scientifiche e tecniche, ecc.

 

Corso RSPP Rischio Medio – 32 ore

Agricoltura, trasporti, magazzini, istruzione, Amministrazione Pubblica, difesa, assistenza sociale non residenziale, servizi postali e attività di corriere, ecc.

 

Corso RSPP Rischio Elevato – 48 ore

Industria, costruzioni, stampa, industrie alimentari, estrazione minerali, sanità, assistenza sociale residenziale, smaltimento rifiuti, manutenzione e installazione di macchine e apparecchiature, ecc.

 

E’ importante sottolineare che il ruolo di RSPP può essere assunto anche da una persona diversa dal datore di lavoro e può essere anche un consulente esterno. In questi casi però i requisiti ed il percorso formativo sono differenti.

Per i datori di lavoro, dopo aver frequentato il corso iniziale, la norma prevede che vengano frequentati dei corsi di aggiornamento con periodicità quinquennale, della durata minima di 6 ore.

Per chi ha frequentato il corso prima dell’entrata in vigore dell’Accordo n. 223 del 21/12/2011 secondo le precedenti modalità viene comunque riconosciuto senza dover rifare il dolce, la periodicità del quinquennio per l’aggiornamento decorre dal 11/01/2012.

 

CORSO DI AGGIORNAMENTO

 

La figura del RSPP deve frequentare idonei corsi di aggiornamento quinquennali, suddivisi per il tipo di rischio come segue:


Aggiornamento RSPP Rischio Basso 6 ore
Aggiornamento RSPP Rischio Medio 10 ore
Aggiornamento RSPP Rischio Alto 14 ore


Qualora i RSPP non siano in regola con i requisiti formativi, viene di fatto violato l’art. 17, comma 1, lett. b) del D.Lgs. 81/08 in base al quale il datore di lavoro designa il responsabile del servizio di prevenzione e protezione interno o esterno all’azienda. In base all’art. 17 comma 1, lettera b del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., le sanzioni per il datore di lavoro e il dirigente consistono nell’arresto da tre a sei mesi o nell’ammenda da 2.500 a 6.400 euro (art. 55, comma 1 lett. b D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.). Pertanto la posizione scoperta è una violazione dell’obbligo di istituzione del Servizio con sanzione a carico del datore di lavoro e dirigente.

I corsi servono ad aggiornare la formazione obbligatoria prevista per i RSPP al fine di mantenere valida la nomina.

INFO & ISCRIZIONI