Menu

 

MODULO A - 32 ore

corso base per RSPP e ASPP – Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (DLgs 81/08, Accordo CSR n. 128 del 07/07/2016)

 

MODULO B - 48 ore

corso di specializzazione per RSPP e ASPP di tutti i macrosettori – Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (DLgs 81/08, Accordo CSR n. 128 del 07/07/2016)

 

MODULO C - 28 ore

corso di specializzazione per RSPP – Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione (DLgs 81/08, Accordo CSR n. 128 del 07/07/2016s 106/09)

 

Secondo la precedente normativa (Accordo Conferenza Stato regioni del 26/01/2006), valida per ancora 12 mesi dopo l’entrata in vigore dell’Accordo 07/07/16, il modulo B era suddiviso in 9 distinti corsi di specializzazione, a seconda dei 9 macrosettori di rischio in cui sono state raggruppate le attività aziendali.

Modulo B1 per RSPP e ASPP (agricoltura): 40 ore
Modulo B2 per RSPP e ASPP (pesca): 40 ore
Modulo B3 per RSPP e ASPP (industrie estrattive, costruzioni): 64 ore
Modulo B4 per RSPP e ASPP (industrie manifatturiere, alimentari, produzione energia, smaltimento rifiuti, ecc.): 52 ore
Modulo B5 per RSPP e ASPP (Raffinerie, industria chimica, gomma, plastica): 72 ore
Modulo B6 per RSPP e ASPP (Commercio, artigianato, trasporti, magazzinaggio): 28 ore
Modulo B7 per RSPP-ASPP (Sanità, Servizi sociali): 64 ore
Modulo B8 per RSPP e ASPP (Istruzione Pubblica Amministrazione): 28 ore
Modulo B9 per RSPP-ASPP (Terzo settore -Uffici): 16 ore

 

CORSO DI AGGIORNAMENTO

 

RSPP e ASPP devono frequentare idonei corsi di aggiornamento quinquennale, la decorrenza del quinquennio parte dalla data di conclusione del Modulo B comune e, per gli esonerati, dal conseguimento della laurea o dalla data di entrata in vigore del D.Lgs. 81/08 (15/05/2008) e costituisce riferimento per tutti gli aggiornamenti quinquennali successivi.


RSPP di tutti i macrosettori devono frequentare 40 ore di aggiornamento
ASPP di tutti i macrosettori devono frequentare 20 ore di aggiornamento


Il monte ore complessivo di aggiornamento è preferibile che sia distribuito nel quinquennio. Qualora i RSPP non siano in regola con i requisiti formativi, viene di fatto violato l’art. 17, comma 1, lett. b) del D.Lgs. 81/08 in base al quale il datore di lavoro designa il responsabile del servizio di prevenzione e protezione interno o esterno all’azienda. In base all’art. 17 comma 1, lettera b del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., le sanzioni per il datore di lavoro e il dirigente consistono nell’arresto da tre a sei mesi o nell’ammenda da 2.500 a 6.400 euro (art. 55, comma 1 lett. b D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.). Pertanto la posizione scoperta è una violazione dell’obbligo di istituzione del Servizio con sanzione a carico del datore di lavoro e dirigente.

I corsi servono ad aggiornare la formazione obbligatoria prevista per i RSPP e ASPP al fine di mantenere valida la nomina.

INFO & ISCRIZIONI